Sea of Solitude, un gioco dark di esplorazione in terza persona


Non amo molto i giochi di società di oggi, assai lontani dai games cartacei di ieri (di cui tra l'altro mi sono occupato ideandone qualcuno... ) e scrivere di Sea of Solitude mi fa male, poiché è un argomento che coinvolge milioni di giovani (secondo me dai 13 anni ai 30 e passa) verso i quali nutro grande comprensione e mi auguro che siano molti tra loro che riescano a ritrovare gli stimoli giusti inserendosi in una realtà sempre più assurda e dissacrante e combatterla con tutti i mezzi e la consapevolezza, che la tecnologia e la propria forza morale mettono a disposizione.

A volte è necessario toccare il fondo delle cose per rigenerarsi.

EA Originals svela Sea of Solitude, un oscuro gioco di esplorazione in terza persona, come parte del suo programma indipendente EA Originals.

Sea of Solitude é un gioco indipendente in cui si discute di come elaboriamo le emozioni umane oscure. Verrà presentato a Los Angeles, al Convention Center Electronic Entertainment Expo, molto semplicemente E3 2018, che si terrà  dal 12 al 14 giugno.

Il gioco bello e inquietante ed esplora le emozioni oscure come la tristezza e la solitudine-

Sea of Solitude è una giovane donna di nome Kay, che soffre di solitudine, che la sua disperazione trasforma in un mostro, in un viaggio attraverso un mondo sommerso e apocalittico. La solitudine appare centrale nel tema del gioco.
.
Quando gli umani diventano troppo soli, si trasformano in mostri. Questo è quello che è successo a Kay. Ma lei non è sola: questo oceano è pieno di creature come lei. Trovarle, potrebbe essere la chiave giusta per Kay per combattere la sua solitudine.