Ora esco e da bravo cittadino vado a votare.


Oggi in Italia ci sono le elezioni politiche e mai come questa volta le incognite sul voto sono molte.

L'altra sera ho seguito Porta a Porta per la prima volta dopo almeno tre anni, tanto per sentire cosa avevano da dire Renzi, Di Maio e Berlusconi... Avendo una spiccata idiosincrasia per la politica, poiché non mi appassiona, quindi sono meno coinvolto o indottrinato, a sentire le parole di questi leader mi pareva quasi di sognare... Ovviamente, ciascuno di loro decantava le proposte che avevano da offrire al Paese, spiegando cosa avrebbe fatto qualora il suo partito, movimento o coalizione avesse vinto le elezioni. Ad un certo punto, mi son convinto di vivere davvero in un Bel Paese, dove tutto va bene e andrà ancora meglio se diamo fiducia a loro...

Allora tutto quello che ho visto coi miei occhi: disperazione tra commercianti, giovani senza futuro, disoccupazione, sfiducia, mendicanti, mense per i poveri sovraffollate, strade cittadine da terzo mondo, stranieri ovunque, molti dei quali ospitati dallo Stato in alberghi, taluni che la fanno anche da padroni... magari esagerando... dicevo, tutto quello che ho visto coi miei occhi... era forse un film!

La verità è che non c'è una classe politica che si occupi come si deve di queste cose. Bisogna ripartire dal basso per dare un futuro al nostro Paese. La mediocrità dilagante dei politici di questi ultimi decenni é davvero preoccupante!

E il popolo italiano cosa fa ? Sopporterà ancora una classe dirigente non all'altezza ?

Qualcuno d'importante, non ricordo chi, disse che l'Italia ha bisogno di una vera rivoluzione per rientrare nei ranghi e poter offrire una generazione di politici più avveduti e responsabili, potersi dare così una parvenza di Stato moderno e credibile. Forse non aveva tutti i torti!

Bé, ora esco e da bravo cittadino vado a votare... Chi voterò? Non lo so, lascerò che sia l'ispirazione nel chiuso dell'urna ad ispirarmi... Male che va, cambierà poco o niente rispetto ad ora!

Auguro a tutti voi una buona domenica 

Immagine: www.nanopress.it