Fatti storici curiosi e sorprendenti


Qui di seguito elenchiamo alcuni dei fatti curiosi e più sorprendenti della storia.

Il passato è pieno di storie curiose, da una cintura di castità degli anni '30 ai 600 e più complotti contro Fidel Castro. E avvalendomi di un articolo from www.historyextra.com, cominciamo il post proprio da quest'ultimo.

Ci sono stati "più di 600" complotti contro Fidel Castro.

L'ex direttore del servizio informazioni di Cuba afferma che ci sono stati più di 600 tentativi di uccidere o destabilizzare il dittatore cubano Fidel Castro (1926-2016). Questi erano sostenuti da vari oppositori del regime, in particolare gli Stati Uniti, che spesso operavano a distanza usando gangster o esiliati cubani anticastristi.

Tra questi tentativi anche l'uso del tallio per far cadere la sua famosa barba, o l'LSD per farlo sembrare pazzo durante una trasmissione radiofonica. Poi c'era la muta subacquea avvelenata, il sigaro esplosivo e la femme fatale che lo avrebbe sedotto - in quest'ultimo caso Castro affermò di aver scoperto le sue intenzioni, le offrì una pistola e le disse di ucciderlo, ma lei non ne ebbe il coraggio. Ci fu anche una marea di conchiglie che esplosero, per fortuna la visita di Fidel alla spiaggia fu anticipata di 40 minuti e l'esplosione riuscì solo a fondere i semafori dell'Avana. Ci sono anche bizzarri racconti di un piano per trasmettere un'immagine olografica della Vergine Maria, che avrebbe dovuto ispirare i cubani cattolici a scacciare il comunismo, anche se ciò non sembra essere provato.

Non c'è dubbio che molte persone volessero Castro morto. D'innanzi questi fatti Fidel disse: "Se i tentativi di assassinio sopravvissuti fossero un evento olimpico, avrei vinto la medaglia d'oro".

Un uomo con una gamba sola ha rassicurato i primi utenti delle scale mobili di Londra

La prima scala mobile del sistema della metropolitana di Londra entrò in funzione a Earl's Court nel 1911. Nel suo primo giorno di attività, i passeggeri che prima non avevano mai visto una cosa del genere erano naturalmente in apprensione. Per calmare le loro paure, si dice che un impiegato sotterraneo con una gamba sola, William "Bumper" Harris, abbia cavalcato su e giù per dimostrare la sua sicurezza - sebbene vi siano sospetti che questa storia possa essere un mito.

Harris è stato successivamente impiegato nel progetto di installazione delle scale mobili a Charing Cross quando furono scoperti i resti di un'antica quercia durante gli scavi. Questa fu utilizzata per costruire i  mobili per l'Ammiragliato, ma anche un bastone da passeggio ornamentale per Harris, che gli venne dato nel 1913. Il bastone e l'orologio da tasca di Harris sono ora ospitati nel London Transport Museum.

A un parigino è stata data una piccola multa per " utilizzare un congegno medievale" su sua moglie.

Negli anni '30, il panettiere di Parigi Henri Littière ebbe un importante problema coniugale: sua moglie desiderava disperatamente essere fedele, ma non riusciva a trattenersi. Prima di decidere sul cosa fare sua moglie intanto aveva avuto tre relazioni. Così, il panettiere visitò un museo e ne uscì con gli schizzi delle cinture medievali di castità (come quella nella foto a lato), che diede ad un uomo che costruiva protesi di braccia e gambe per i veterani della Prima Guerra Mondiale, chiedendogli di realizzarla come un mezzo sicuro per impedire che la signora Littière consumasse le sue infedeltà.

Portò la moglie all'ultima posa e si dichiarò soddisfatta della comodità del congegno di acciaio ricoperto di velluto e scherzò con il marito dicendogli che non doveva perdere la chiave. Qualche tempo dopo, tuttavia, uno degli  ex amanti della donna si fece vivo e tra una cosa e l'altra ebbe modo di vedere l'aggeggio che indossava. Andò dritto alla polizia, e il signor Littière apparve in tribunale il 21 gennaio 1934 con l'accusa di crudeltà. Anche se la signora Littière ha testimoniato dicendo che lei ha ritenuto impossibile essere fedeli, il giudice ha dato allo sfortunato panettiere una sospensione condizionale di tre mesi e una multa di 50 franchi.


Un re ha fatto in modo che tutti rendessero omaggio a un cadavere

Il re Afonso IV del Portogallo era un forte sovrano, abituato ad avere tutte le cose sulla sua strada. Quando suo figlio, Don Pedro (alias Pietro I del Portogallo), si innamorò di Inês Piras de Castro, proibì il matrimonio perché Ines era illegittima.

Pedro portò avanti la relazione, sostenendo che lui e Inês si erano sposati. Afonso cercò di porre fine alla relazione, ma fallì e la fece confinare in un monastero. Qui, nel gennaio del 1355, la fece uccidere da tre dei suoi scagnozzi. Due anni dopo morì Afonso; Pedro divenne re e perseguitò gli assassini di sua moglie. Due furono catturati e portati davanti a lui, ed egli strappò loro il cuore....  In Portogallo, coloro che si ritengono discendenti del terzo assassino celebrano la sua fuga con un picnic ogni anno a giugno.


Gli oroscopi una volta erano collegati a un serial killer

"Assolutamente gratis!" Diceva il messaggio pubblicitario, "il tuo oroscopo personale. Un documento di dieci pagine... "è andava avanti.

Era il 16 aprile 1968 e l'annuncio apparve su un giornale francese, invitava i lettori a partecipare a un esperimento speciale. Tutto quello che bisognava
fare era inviare il nome, l'indirizzo, la data e il luogo di nascita, e avrebbero ricevuto l'oroscopo personalizzato e il profilo sulla personalità di 10 pagine.

Molti dei partecipanti rimasero così impressionati dall'incredibile accuratezza del profilo della personalità che riscrissero per farlo presente.  Complessivamente, il 94% degli intervistati si è dichiarato soddisfatto - anche se tutti hanno ricevuto lo stesso documento.

L'uomo dietro a tutto, lo psicologo Michel Gauquelin, aveva incaricato un astrologo professionista di fare un grafico e un'interpretazione per una persona reale che era nata ad Auxerre alle 3 del mattino del 17 gennaio 1897. Quella persona molto speciale è cresciuta fino a diventare il dott. Marcel Petiot. Petiot è principalmente ricordato come un serial killer in
tempo di guerra, nella Parigi in mano ai nazisti. Il suo modus operandi era
di attirare gli  ignari "clienti" desiderosi di fuggire all'estero nel suo studio privato, dove li avvelenava o li asfissiava in una sorta di camera a gas: una volta uccisi venivano depredati di ogni avere. A lui furono attribuite le morti di più di 60 persone.

Un pedone ha raccolto le rocce per costruire una casa

Una visione storica, topografica e descrittiva della contea palatina di Durham, Eneas Mackenzie e Metcalf Ross, datata 1834:

"Simeon Ellerton morì qui [Crayke, North Yorkshire] il 3 gennaio 1799, all'età avanzata di 104 anni. Era un noto pedone, ed era spesso impiegato da gentiluomini nel vicinato per commissioni a Londra e in altri luoghi, che eseguiva sempre a piedi con fedeltà e diligenza. Egli visse in un bel cottage in pietra e tutte le pietre dell'edificio le aveva letteralmente trasportate sul suo capo!

Essendo la sua pratica di portare a casa da ogni viaggio la pietra più adatta che poteva raccogliere sulla strada, giunse il giorno in cui ne aveva
accumulato una quantità sufficiente per erigere la sua abitazione... A  quel punto, sebbene il motivo fosse cessato, questa pratica era cresciuta così tanto in un'abitudine, che immaginava di poter viaggiare meglio avendo un
 peso sulla testa e raramente tornava a casa senza alcun carico.  Se qualcuno  indagava la sua ragione, egli usò un modo scherzoso per rispondere, dicendo.  "È per tenere il mio cappello".


Immagini: Wikipediawww.historyextra.com - enciclopediadelosasesinosenserie.blogspot.com/