Sul primo giorno di Primavera e il Punto Gamma

il Sole sorge ancora nel segno dell'Ariete, dopo il punto Gamma: "8 aprile 1300 - ore 5:13"


Canto I - Inferno

Temp'era dal principio del mattino,
e 'l sol montava 'n su con quelle stelle
ch'eran con lui quando l'amor divino
mosse di prima quelle cose belle;

Oggi è il primo giorno di Primavera e il sole entra nel segno dell'Ariete determinando il ritorno del Punto Gamma.  

Sul Punto Gamma e la Precessione degli Equinozi

L'asse terrestre si muove perpetuamente attorno ad altri corpi celesti, grandi e piccoli. Considerando l'ormai diffusa teoria della relatività  sull'espansione dell'Universo, sapendo altresì che il nostro pianeta subisce l'attrazione combinata di Sole e Luna che hanno la forza di spostarne l' asse, lo sfondo del cielo muta ad ogni nuovo ritorno al punto di partenza.

Per determinarne il ritorno, chiamato Punto Gamma, per convenzione astronomica è stato adottato l' Equinozio di primavera, cioè quando il Sole fa il suo ingresso nella costellazione dell'Ariete. Per cui la Terra nella sua rotazione suole giungere con un anticipo di 20 minuti su detto punto, spostandosi di appena 1° ogni 72 anni, impiegando perciò 25.920 anni per coprire tutti i 360° dello Zodiaco, sostando quindi in ciascun segno 2160 anni

In altre parole il Punto Gamma si sposta lungo l'eclittica ma noi non ci accorgeremmo di nulla se non avessimo assunto le stelle come riferimento. Questo consente di vedere che il Punto Gamma arretra rispetto alle costellazioni. Dunque, la costellazione che oggi la Terra trova a Oriente all'equinozio di primavera non è più il Toro di cui gli egiziani ne fecero oggetto di grande rispetto religioso, o l'Ariete su cui anche la Bibbia fa riferimento circa il ritorno di Mosè dal monte Sinai quando scopre gli ebrei intenti ad adorare idoli d'oro a forma di ariete, ma anche simbolo dell'epoca romana nel cui significato, l' analogia con Marte, il pianeta che ha Domicilio nel segno, ben si addice al potere di conquista dei romani. Tuttavia non siamo neanche più nell'era dei Pesci, simbolo della Cristianità. Proprio sul finire del secolo scorso (nessuno ne conosce l'inizio con precisione) ci si avvia nell'era dell'Acquario, il cui significato lascia prevedere per l'Umanità un lungo periodo di tempo all'insegna del Progresso e della fratellanza tra i popoli.