Turismo artico: i mostri del mare nelle acque delle Svalbard


Ormai è chiaro. La capitolazione di una delle ultime regioni incontaminate del pianeta ha inizio con l'avvento del turismo di massa. Secondo l'Organizzazione Mondiale Meteorologica (WMO), sia l'Artico che l'Antartide si stanno riscaldando due volte più velocemente del resto del mondo. I ghiacciai e i ripiani di ghiaccio si sciolgono e la copertura di neve e ghiaccio si riducono. rilievi satellitari non mentono: la scomparsa di una delle ultime regioni incontaminate del pianeta è sempre più vicina

Nelle acque di Svalbard, il cui arcipelago fu scoperto nel 1593 da Willem Barentsz, i turisti ora giungono a frotte navigando sulle più grandi navi da crociera, come la MSC « Preziosa », la nave più grande mai apparsa nel porto artico norvegese. Nell'ultima settimana ha condotto a Longyearbyen, il più grande insediamento e centro amministrativo delle Svalbard,  più di 3.500 turisti e " sarà molto di più quello che avverrà. Il prossimo anno ci sarà un'altra nave ancora più grande che arriva a Longyearbyen, " dice al Barents Observer Kjetil Bråten, funzionario capo del porto locale.

La MSC Preziosa è di proprietà della compagnia di crociera MSC, società che investe sempre più nel turismo artico. Attualmente opera con 13 navi da crociera ma si prevede l'aggiunta di almeno altre 10 navi simili alla  MSC Preziosa nel 2026, tra cui quattro navi da 200.000 tonnellate che porteranno 6.850 passeggeri - più di qualsiasi nave da crociera attualmente in mare. La capacità dei passeggeri della compagnia sarà quasi triplicata nel prossimo decennio.

A bordo della MSC «Preziosa», lunga 333 metri con 18 piani nave sono giunte 3.532 persone. La nave tornerà a Longyearbyen altre due volte nel corso del 2017.

Il turismo artico è in aumento. Rapidamente. E l'arcipelago norvegese delle Svalbard è tra le destinazioni più popolari. Negli ultimi dieci anni, il turismo di crociera nelle isole è aumentato fino al 20% all'anno, dice Bråten.

Tutto sommato per la cittadina artica è una manna. Bråten crede che fino a 2.500 dei turisti a bordo della MSC «Preziosa» metteranno piede a terra e si avvicineranno al vicino centro di Longyearbyen. Le aziende turistiche locali si rallegrano.  Sono ora in grado di offrire ai turisti della nave fino a 25 escursioni locali e attività di turismo.

Si prevede che la maggior parte dei passeggeri che navigheranno verso l'artico saranno europei. I passeggeri americani hanno scelto di viaggiare a vela lungo i fiordi più a sud sulla costa occidentale della Norvegia, mentre i turisti asiatici non stanno ancora in fila per i viaggi tradizionali di crociera, ha detto Erik Joachimsen, amministratore delegato della Cruise Northern Norway & Svalbard, che conta una rete di 12 destinazioni di crociera e una catena alberghiera. E molti sono anziani. Su alcune delle navi che visitano Svalbard, l'età media è superiore ai 70 anni.

Mentre il turismo di crociera alle Svalbard è in rapida crescita, il numero di navi che visitano le parti settentrionali della terraferma norvegese nel 2017 può essere inferiore rispetto all' anno precedente. Un totale di 360 chiamate portuali è previsto per destinazioni nella Norvegia settentrionale. Erano 444 chiamate cinque anni fa. Il numero dei passeggeri, però, cresce, dice Joachimsen, come crescono a dismisura questi mostri del mare