Panda: il mitico animale da oggi ha un "font" tutto suo


Bene, dopo la grigia domenica scorsa, oggi è il cielo ad essere grigio. In me, per fortuna, aleggia il sole, ed è quello che auspico per tutti voi.

Oggi vi parlo di un nuovo "font" di scrittura (il carattere): il Panda, che mira a sensibilizzare il pubblico sugli animali a rischio di estinzione.

Il panda è praticamente adorato in tutto il mondo, ma la specie continua ad essere minacciata principalmente perché gli esseri umani stanno costantemente distruggendo il suo habitat naturale.

Attualmente sono rimasti circa 1800 creature in bianco e nero e la maggior parte vive nelle foreste di bambù nelle montagne della Cina occidentale.

Il bambù, difatti, é la chiave per la sopravvivenza del panda. Come ognuno ha bisogno di consumare un pesante pasto quotidiano che va dai 26 agli 84 pounds (1 Pound = 0.45359237 Kg) al giorno. Con la distruzione del suo habitat naturale questo simpatico animale perde anche la sua casa e il suo enorme pasto giornaliero.

Per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla drammatica situazione in cui versa il panda e incoraggiare le donazioni per aiutare a proteggerlo, il World Wildlife Fund (WWF) ha lavorato con l'agenzia creativa Ogilvy & Mather, uno dei più grandi ed influenti network di comunicazione e marketing, ad elaborare un font d'ispirazione unica sul Panda, con ogni lettera che incorpora abilmente uno o due delle creature coccolose.

Per il  WWF, c'è ancora molto lavoro da fare per salvare il panda dall'estinzione.

" E' la regione dello Yangtze, in Cina, a detenere l'habitat primario del panda, è il cuore geografico ed economico di questo paese in piena espansione",spiega l'organizzazione sul suo sito web, aggiungendo: " Le strade e le ferrovie stanno sempre più frammentando la foresta, che isola le popolazioni dei panda e previene l'accoppiamento. "

La distruzione delle foreste è servito anche per ridurre l'accesso del  panda al bambù, di cui hanno bisogno per sopravvivere, dice il WWF.

Fino ad oggi il governo cinese ha creato più di 50 riserve per panda, anche se solo il 61 per cento della popolazione di panda in Cina è protetto da queste riserve.

Al momento, dice la notizia, non c'è nessuna  informazione su come si può scaricare il tipo di carattere, ma certamente presto ne sentirete parlare, potete andare a vedere di tanto in tanto sul sito della Ogilvy & Mather o del World Wildlife Fund (WWF).

Buona domenica a tutti voi.

Immagini: www.digitaltrends.com - www.dolcidee.it