East Sand Island: cormorani sotto controllo letale

Ogni primavera, 60.000 cormorani vengono a East Sand Island a nidificare. East Sand Island  è una piccola e pianeggiante isola nei pressi della foce del Columbus River, notevolmente modificata dalle attività umane, al largo del piccolo villaggio di pescatori di Chinook (WA). E' gestita ed é  di proprietà della  U.S. Army Corps of Engineers, e nonostante la sua vicinanza allo stato di Washington, si trova nello stato dell'Oregon. Attualmente, East Sand Island ospita la più grande colonia riproduttiva di Caspian terns (Sterna maggiore) al mondo e la più grande colonia di cormorani (Double-crested Cormorant -immagine) del Nord America.

Ogni anno, milioni di salmoni avanzano sino al Columbus River per creare la prossima generazione di pesce. Cercano le zone di riproduzione in cui sono venuti al mondo e procreare.

I cormorani si nutrono di acciughe, ma divorano anche ben 20 milioni di salmoni, pesce gatto e oltre il 6 per cento di tutta la produzione di trote del basso Columbus River ogni anno.

Ma le attività umane non hanno reso la vita facile al cormorano.

La stagione di nidificazione dei cormorani su East Sand accade nello stesso periodo della migrazione del novellame di pesce dal Columbus River al Pacifico. Ora, al fine di tutelare le specie ittiche in via di estinzione e affrontare il problema della riproduzione necessaria all'uomo, la U.S. Army Corps of Engineers (USACE), del governo degli Stati Uniti, propone di far fuori oltre la metà dei cormorani, sulla base del fatto che stanno mangiando troppi pesci. Nei prossimi 4 anni ne verranno abbattuti 16 mila.

Queste strategie controverse stanno diventando sempre più necessarie in quanto gli esseri umani continuano a sconvolgere l'equilibrio degli ecosistemi.

Il fenomeno di uccidere una specie e di salvarne un'altra, sta ottenendo molta popolarità. Recentemente, migliaia di corvi nell' Idaho, Stati Uniti, sono stati avvelenati per salvare galli cedroni, e leoni marini sono stati uccisi a  Bonneville Dam ( diga di Bonneville) perchè mangiano troppo salmone (i cormorani hanno vissuto lì molto prima che vi fossero le dighe, e hanno convissuto perfettamente bene con i pesci). Migliaia di cowbirds  (immagine piccola) sono stati uccisi negli anni '70 per salvare altri uccellini (Warblers) e migliaia di gufi sono stati sterminati, sulla costa occidentale, per  salvare altri gufi maculati settentrionali.

La maggior parte degli amanti della fauna, non vogliono utilizzare il controllo letale, ma si trovano costretti a farlo poiché la prassi sta guadagnando sempre più consenso. "La pratica del controllo letale non puٍò che aumentare", afferma Michael Scott, ecologo presso la University of Idaho.

Il cambiamento climatico, che costringe gli animali a cercare nuovi habitat sta tessendo una brutta trama, in grado di esacerbare il dilemma, dice Bob Sallinger del Audubon Society of Portland.  "Quanta manipolazione di queste specie vogliamo fare per proteggerle l'una dall'altra?"

This is the question.


Immagini: news.sciencemag.org www.seetalkit.com/- it.123rf.com/