L'isola da non visitare mai

Al largo della costa del Brasile, a 93 miglia dal centro di San Paolo, si trova una bella e tranquilla isola tropicale, con imponenti scogliere sormontate da tanta vegetazione tropicale. L'epitome del paradiso tropicale. Si chiama Ilha de Queimada Grande, ha una superficie di 110 ettari ed è completamente disabitata.

La vita su questa isola paradisiaca sembra idilliaca, se non fosse per un piccolo grande problema, difficilmente risolvibile: l'isola è sede di una popolazione enorme di serpenti.

Il Golden Lancehead può essere trovata solo su questa isola, non si trova in nessun'altra parte del mondo. I Golden Lanceheads che occupano l'isola sono tra i serpenti più velenosi del pianeta. Possono crescere ovunque e variano nella lunghezza dal mezzo metro ai 2 metri. Il veleno che questo tipo di serpente inietta è  ad azione rapidissima. E' così potente che può uccidere due uomini contemporaneamente ed è cinque volte più potente rispetto agli altri serpenti di terraferma. Il veleno contiene hemotoxin, (tossine che distruggono i globuli rossi (cioè, causano emolisi), interrompono la coagulazione del sangue, e / o causano la degenerazione di organi e danni ai tessuti generalizzata).  che distrugge il tessuto muscolare e scioglie la carne per consentire al serpente di digerire la preda. . E' un veleno ad azione rapidissima. I sintomi umani di un morso da un Golden Lanceheads  includono cose come nausea con vomito, bolle di sangue e sanguinamento intestinale, necrosi tissutale grave, insufficienza renale e emorragia cerebrale.

Queste creature squamose si riproducono tutto l'anno, producendo 50 creaturine ogni volta.  Sopravvivono principalmente grazie agli uccelli migratori che utilizzano l'isola come punto di riposo.

I Golden Lanceheads sono ormai padroni assoluti dell'isola e nessuno si avvicina all'isola, memori di fattacci accaduti precedentemente, quando si pensava di farne dell'isola una piantagione di banane.

Pare anche che l'intera famiglia di un guardiano del faro mandato sull'isola, un giorno è stata visitata nella loro dimora da una manciata di serpenti, i quali finalmente erano riusciti ad introdursi nel faro attraverso una finestra, prendendo a morsi alcuni membri della famiglia.

Ovviamente, tutti hanno cercato di fuggire e lo hanno fatto attraversando di corsa la foresta tropicale... Però sono stati morsi da un'infinità di serpenti spuntati ovunque dagli alberi della giungla e in seguito dell'intera famiglia sono stati trovati i corpi  sparsi in tutta l'isola.  Questi guardiani del faro non sono mai stati sostituiti e il faro è restato vacante da quel giorno.

Da quanto ci risulta, adesso stanno cercando un nuovo guardiano del faro. Se v'interessa... fatevi benedire prima di accettare l'incarico.

Tratto da un articolo su
www.heraldextra.com/

Immagine: moco-choco.com/