Gonzo e Poncho, due fratelli alaskan husky che gli uomini dovrebbero imitare


Questa bellissima storia di amore fraterno tra cani (un legame molto più indissolubile che tra fratelli umani), la dedico a Louisiana, mia figlia, che ha sempre amato e amerà sempre la vera storia di Balto, un simpatico cucciolone Siberian Husky mezzo cane e mezzo lupo, da cui Spielberg ne trasse un bellissimo cartoon  che racconta la storia di una muta di cani che rischiarono la vita percorrendo 600 miglia in mezzo ad una tormenta di neve per portare un siero antitossina per la difterite a Nome, ultimo paese abitato, dopo il quale regnavano sovrani i ghiacci dell’Alaska

La storia che voglio raccontare è quella di due cani fratelli, di cui uno è cieco e l'altro lo aiuta guidandolo in ogni azione.

La prima volta che Gonzo inciampò nella sua ciotola nessuno ci fece caso, nessuno poteva prevedere che  l'Alaskan Husky poche settimane dopo diventò cieco.  Gonzo fa parte dei 120 cani del Muddy Kennel Sled Dog Paw.

La malattia però non è riuscita a fermarlo. Ci ha pensato Poncho, suo fratello, a prendersi cura di lui e da allora lo guida prestandogli gli occhi, togliendelo dai guai e facendolo correre dritto per la sua strada, sempre fianco a fianco, perchè quel lavoro a quei due vecchi cani è sempre piaciuto. Una vita a filare nella neve veloci come fulmini, forse non tra i più bravi in quel tiro da otto, ma certamente felici e mai stanchi, nonostante tutti quegli anni la fatica spesa a trasportare i turisti sulle slitte nelle bianchi valli del New Hampshire, nel profondo nord degli Stati Uniti, al confine del Canada.

"Non sono fra i più svelti, ma certo si divertono molto. Una volta Poncho ha salvato il fratello dalla neve afferrandolo con i denti nell'imbracatura. E' la cosa più incredibile che io abbia mai visto fare ad un cane" racconta il proprietario dei cani Neil Beaulieu, aggiunfendo che  quei due fratelli pelosi sono sempre stati vicini, uniti dalla nascita in un rapporto quasi simbiotico, tanto che uno non può fare a meno dell'altro, specialmente adesso che un velo bianco come la neve è sceso sugli occhi di Gonzo, che vede il mondo attraverso lo sguardo di suo fratello. E sarà così fino alla fine.